Benvenuto nel nuovo sito di Farmawinner!
Registrati per ottenere un ulteriore 5% di sconto sul tuo primo ordine!! 😊😊😊😊

Spedizione gratis oltre i 49,9 €

Benvenuto nel nuovo sito di Farmawinner!
Registrati per ottenere un ulteriore 5% di sconto sul tuo primo ordine!! 😊😊😊😊

Acido folico: perché assumerlo in gravidanza

Acido folico: perché assumerlo in gravidanza

L’acido folico, essenziale per la riproduzione cellulare dell’organismo, se carente durante la gravidanza, può provocare malformazioni a carico del tubo neuronale. È dunque opportuno avvalersi di specifici integratori. I consigli di Farma Winner.

18/02/2022 20:11:00 | Farmawinner

L’acido folico, o vitamina B9, è una molecola indispensabile sia per la biosintesi del Dna, emoglobine e proteine, e sia per le cellule e i tessuti che manifestano un importante turn-over, come pelle e midollo. Inoltre, nelle prime fasi della gestione, l’acido folico detiene un ruolo fondamentale per il corretto sviluppo del sistema neuronale del feto. Poiché, proprio durante la gravidanza, il fabbisogno di acido folico aumenta, è basilare integrarlo attraverso prodotti mirati. Farma Winner suggerisce quali acquistare.

 

Che cos’è l’acido folico e dove si trova

L’acido folico, come asserito, è una vitamina idrosolubile appartenente al gruppo B. Viene introdotto all’interno dell’organismo attraverso l’alimentazione, assorbita da parte dell’intestino e conservata nel fegato. È basilare per il funzionamento dei globuli rossi e bianchi e per il metabolismo di nucleotidi, le unità che compongono il Dna, e di aminoacidi.

L’acido folico è contenuto, in prevalenza, nei cibi di origine vegetale, soprattutto quelli a foglia verde come rape, carciofi, spinaci, lattuga e asparagi, ma è presente anche nei legumi, cereali integrali, fegato, lievito di birra, latte, arance, limoni, fragole e kiwi.

 

Quanto acido folico assumere

Alle donne che programmano una gravidanza, per ridurre il rischio di malformazioni congenite, vengono delineate alcune indicazioni generali in merito all’assunzione di acido folico:

  • 0,4 milligrammi al giorno, per almeno un mese prima del concepimento
  • 0,6 milligrammi dal 1° al 3° mese di gravidanza
  • 0,5 milligrammi per gli altri mesi di gestazione

Tuttavia, in determinate condizioni, i valori sopra riportati possono essere soggetti a modifiche da parte del ginecologo.

 

I migliori integratori alimentari a base di acido folico, secondo Farma Winner

Il corpo umano produce una limitata quantità di acido folico, insufficiente per la gestazione che, dunque, ne richiede un apporto maggiore. A tal proposito, gli integratori vitaminici divengono un alleato prezioso. Di seguito alcuni suggerimenti validi:

-       Lo.Li.Pharma Linea Gravidanza Inofolic Plus Integratore Acido Folico: aiuta a costruire i livelli di acido folico necessario per lo sviluppo del tubo neuronale del bambino.

-       Lo.Li.Pharma Linea Gravidanza Inofolic HP Integratore Acido Folico: a base di myo-inositolo, composto di origine biologica simile al glucosio, latto-albumina, ovvero una proteina sintetizzata, e acido folico. Consigliato in gravidanza.

-       Lo.Li.Pharma Linea Gravidanza Inofolic Plus Integratore Acido Folico: indicato in caso di ridotto apporto o aumentato fabbisogno di acido folico. Contiene altri ingredienti: inositolo e melatonina.  

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...